PICCOLA STORIA | PREIMPRESSIONISMO | 1820-1870 |

Fino agli anni quaranta dell’Ottocento gli artisti che dipingevano a olio dovevano necessariamente lavorare in studio poichè non esistevano contenitori portatili per i colori. Poi qualcuno ebbe l’idea di mettere la pittura a olio dentro tubetti divisi per colore, questa innovazione diede ai pittori la possibilità di dipingere in ambienti diversi dagli studi d’artista, anche la nascente fotografia aveva l’effetto di stimolare la rappresentazione della vita quotidiana, stava per iniziare una rivoluzione in campo artistico che porterà alla nascita dell’arte moderna.

In quegli anni l’Acadèmie des Beaux Arts parigina aveva un ruolo dominante e conservatore, collezionisti e mercanti d’arte partecipavano in massa all’annuale Salon di Parigi e il giudizio dell’Accademia decretava il successo o la rovina degli artisti ammessi o rifiutati alla manifestazione.

Alcuni pittori romantici come Gèricaul, Delacroix e Coubert furono i precursori dell’Impressionismo, Delacroix inizio’ ad usare i pigmenti puri, non mescolati, per conferire nitidezza ed esuberanza alle sue opere, al Salon del 1831 presento’ un opera che fece scalpore, oggi considerata uno dei capolavori del Romanticismo, La Libertà che guida il popolo (Louvre).

La statua della Libertà, il famoso riferimento sull’orizzonte di Manhattan, dono della Francia agli Stati Uniti d’America, è basata su questa rappresentazione di Eugène Delacroix.

Eugène_Delacroix_-_La_liberté_guidant_le_peuple

Theodore Gèricault morì a soli trentatre anni, ma prima produsse una delle opere più importanti del secolo, La zattera della Medusa (1819),

che rappresenta le reali, orribili conseguenze della decisione di un incompetente capitano della marina francese di navigare troppo vicino alle coste del Senegal.

(lo Schettino francese)

Dipinto in alta risoluzione

JEAN_LOUIS_THÉODORE_GÉRICAULT_-_La_Balsa_de_la_Medusa_(Museo_del_Louvre,_1818-19)

Gèricault utilizza uno stile pittorico gradito a Caravaggio e Rembrandt chiamato “chiaroscuro” dove i netti contrasti tra luci e ombre sono accentuati per ottenere un effetto drammatico.

In basso a sinistra si vede un uomo muscoloso a faccia in giù, morto. Il modello a cui pare l’artista si sia ispirato era vivo e vegeto. Si tratta del giovane pittore Eugène Delacroix.

Gustave Coubert (1819-1877) fu il pittore realista più affermato. Voleva dipingere soggetti comuni, come i poveri, che l’Accademia e la buona società consideravano volgari. L’origine du monde (1866) è una delle opere più famose della storia dell’arte per la rappresentazione diretta e senza veli di un busto femminile nudo con le cosce spalancate, tagliato dall’artista per raggiungere il massimo effetto (porno)grafico.

Nel 1955, L’origine del mondo venne battuta all’asta per 1.5 milioni di franchi francesi. Il suo nuovo proprietario divenne lo psicanalista Jacques Lacan. Insieme alla moglie, l’attrice Sylvia Bataille, collocò l’opera nella propria casa di campagna a Guitrancourt.  Dopo la morte di Lacan, avvenuta nel 1981, il Ministro dell’Economia e Finanze francese approvò di conguagliare la tassa di successione della famiglia con il trasferimento dell’opera (dation en lieu secondo la legge francese) al Musée d’Orsay, atto finalizzato nel 1995.

250px-Origin-of-the-World

E’ un immagine sessualmente esplicita quindi, per molto tempo appannaggio esclusivo di visioni private. Infatti rimase nascosta per oltre cento anni, fino al 1988, anno in cui venne esposta per la prima volta.

Nel marzo 2011 il dipinto è stato esposto per la prima volta in Italia presso il MART di Rovereto.

Il romanticismo di Delacroix aveva introdotto nella pittura i colori vividi e brillanti, mentre il realismo di Coubert vi aveva aggiunto la verità. Entrambi rifiutarono la rigidità dell’Accademia e lo stile neoclassico, i tempi non erano ancora maturi per gli Impressionisti, ci sarà bisogno di un altro artista che combinerà il virtuosismo pittorico di Delacroix con il realismo risoluto di Coubert.

Edouard Manet (1832-1883)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...